Smalto semipermanente: come scegliere il prodotto migliore

Lo smalto semipermanente è un’alternativa molto apprezzata da chi ama la nail art o ha semplicemente intenzione di sfoggiare delle mani curate nel tempo libero e sul lavoro.

Le mani, sempre in vista durante tutta la giornata, sono un biglietto da visita di grande importanza nei rapporti interpersonali e lo smalto semipermanente un’opzione da prendere in considerazione per migliorarle.

La scelta dello smalto non può essere assolutamente trascurata, sia per quanto riguarda le marche, sia per quel che concerne gli strumenti tecnici da utilizzare al momento dell’applicazione.

Semipermanente: ecco perché sceglierlo

Perché scegliere lo smalto semipermanente? Per il semplice fatto che con lo smalto tradizionale è molto facile che la manicure si rovini dopo poco tempo. Tra lavoro, impegni familiari e stress ambientale al quale sono sottoposte continuamente le mani è difficile mantenere una manicure impeccabile per più di qualche giorno, evitando graffi e poco estetiche sbeccature sulla superficie dell’unghia.

Lo smalto semipermanente è una soluzione utile per dimenticare questo problema e per avere la sicurezza di una tenuta di colore perfetta fino a 3 settimane (la durata dipende in ogni caso dalla marca).

Un altro vantaggio del quale tenere conto è la facilità di applicazione: grazie ai numerosi kit in vendita è possibile applicare lo smalto semipermanente anche a casa, senza bisogno di rivolgersi a un centro estetico.

Smalto: la preparazione per il semipermanente

Prima di applicare lo smalto semipermanente è necessario porre attenzione alla preparazione dell’unghia. Ecco i passi da compiere:

  • Rimozione delle cuticole con un bastoncino in legno d’arancio.
  • Passaggio del buffer, una limetta gessata che sgrassa la superficie dell’unghia e che garantisce allo smalto colorato una maggior aderenza.

Una volta completata la preparazione si può procedere con l’applicazione di base, colore e top coat.

Smalto semipermanente: ecco come applicarlo

L’applicazione dello smalto semipermanente è molto semplice e consta di 4 passaggi.

Si inizia applicando la base, che deve essere polimerizzata qualche decina di secondi sotto la lampada UV (il tempo specifico varia in base alla marca), e si prosegue con una passata di colore.

Dopo aver asciugato il colore sotto la lampada arriva il momento dell’utilizzo del top coat, che viene applicato per proteggere l’unghia e per sigillare lo smalto. Anche il top coat deve essere polimerizzato sotto il fornetto UV.

Smalto semipermanente: qualche indicazione

Applicare lo smalto semipermanente significa sfoggiare per diverse settimane delle unghie curate. Prima di optare per questa alternativa è però fondamentale tenere conto di alcune indicazioni, che riguardano soprattutto l’importanza di nutrire l’unghia, onde evitare che si indebolisca troppo.

Come si può procedere? Utilizzando solventi naturali oppure scegliendo impacchi a base d’ingredienti come olio e limone, molto validi per rinforzare le cuticole e il tessuto delle unghie e per fare sì che l’applicazione dello smalto semipermanente non risulti a lungo andare dannosa.

Recensioni e Guide Ricostruzione Unghie

Solvente per smalto semipermanente: come usarlo? Guida Che solvente usare per smalto semipermanente Nel mercato dedicato alle unghie si può trovare una vasta offerta di solvente per smalto semipermanente. I prodotti si differenziano principalmente per la presenza o l’assenza di acetone. Sebbene vi siano anche alternative all’acetone, possiamo dire che è piuttosto difficile trovare un solvente per unghie senza acetone che sia efficace e soprattutto...
Come applicare lo smalto semipermanente: i segreti per unghie al top Come applicare lo smalto semipermanente? Questa domanda è molto importante se si ama la nail art o se, semplicemente, si ha intenzione di sfoggiare unghie curate (le mani sono un biglietto da visita senza uguali quando s’interagisce con le persone). Smalto semipermanente: focus sulla preparazione Quando si tratta d’imparare qualcosa di più su come applicare lo smalto semipermanente è fondamental...
Come mettere lo smalto semipermanente: la guida Applicare smalto semipermanente: come farlo Come mettere lo smalto semipermanente: la guida. La cura delle unghie rappresenta un importante biglietto da visita per molte donne ma anche per molti uomini che preferiscono apparire con mani impeccabili in ogni momento della giornata. Ultima tendenza del momento sono le tecniche di ricostruzione unghie in gel o semipermanente, ma come mettere lo sm...
Peggy Sage: Gel e smalto semipermantente opinioni online La bellezza di una donna passa anche attraverso la cura che ha delle sue mani in particolare le unghie. E' bello ammirare delle unghie decorate in modo perfetto e con grande attenzione. La qualità dello smalto è l'ingrediente principale per ottenere delle unghie al top. Uno degli strumenti migliori per ottenere questo effetto è utilizzare il gel e lo smalto semipermanente dell'azienda Peggy Sage, ...
Gel Touch: lo smalto semipermanente fai da te Gel Touch, lo smalto semipermanente fai da te, è una soluzione innovativa in grado di rivoluzionare la vita delle vere amanti della nail art. Vediamo assieme perché. Gel Touch: di cosa si tratta e a cosa serve? Gel Touch lo smalto semipermanente fai da te è un top coat speciale, che si contraddistingue dagli altri prodotti per unghie per la possibilità di trasformare uno smalto tradizionale in s...
Applicazione smalto semipermanente: i passaggi per una manicure perfetta La applicazione smalto semipermanente non è appannaggio solo di chi ha studiato onicotecnica e si occupa di manicure a livello professionale. Basta un po’ di pratica per apprendere i segreti dello smalto semipermanente e applicarlo a casa senza problemi. Smalto semipermanente, cos’è e come si applica Prima di entrare nel dettaglio delle novità riguardanti l’applicazione smalto semipermanente è b...