Unghie gel: consigli pratici e tendenze di stagione

Le unghie gel rappresentano un’opzione molto comoda per chi ama la nail art ma ha poco tempo per occuparsi della cura quotidiana delle mani, necessaria se si sceglie lo smalto tradizionale.

Lo smalto gel permette di spaziare ampiamente con le tecniche e, armandosi della giusta dose di pazienza e di voglia d’imparare, di ottenere risultati di livello professionale.

Unghie gel autunno 2015: le tendenze di stagione

Quando si parla di unghie gel si chiamano in causa anche le tendenze di stagione. Qual è la moda per questo autunno 2015? Tra i vari colori va molto forte il grigio, soprattutto nei toni più scuri. Stanno guadagnando spazio anche i motivi geometrici e la French, in omaggio agli anni ’70 e alla voglia di osare tipica di quel periodo.

Unghie gel French: qualche consiglio pratico

Al di là delle mode, le unghie gel French rappresentano una soluzione esteticamente molto apprezzata dalle appassionate di manicure. Volete qualche consiglio pratico per un risultato perfetto? Ricordiamo prima di tutto l’importanza delle decorazioni, che devono essere scelte con estrema attenzione.

Se state scegliendo la manicure per un’occasione particolarmente formale, per esempio un matrimonio, potete optare per una French classica (lunetta delle unghie bianca o rosa) con un unico strass per rendere il tutto ancora più elegante e raffinato.

Unghie gel: accorgimenti di applicazione

Ma quali sono i segreti per delle unghie gel perfette? Parte tutto dall’applicazione! Lo smalto gel, che si può applicare anche sulle unghie ricostruite, va fatto asciugare alla luce del fornetto UV, e steso dopo aver preparato con attenzione ogni singola unghia.

Questo significa che è necessario sia spingere le cuticole con il bastoncino in legno d’arancio, sia passare la superficie delle unghie con il buffer per seccarle meglio e ottimizzare l’aderenza dello smalto colorato.

Lo smalto gel, che si differenzia da quello tradizionale per la consistenza della texture, è l’ideale sia per chi ha poco tempo da dedicare alla manicure, sia per chi non apprezza molto le bombature tipiche delle unghie ricostruite.

Unghie: come si rimuove lo smalto gel

Adesso è arrivato il momento di dare qualche indicazione sulla fase di rimozione delle unghie gel. Lo smalto gel va tolto con un solvente ad hoc, che generalmente si può acquistare in coppia con lo smalto colorato. Un vantaggio specifico del gel semipermanente è la possibilità di evitare il ricorso a lime e frese nella fase di rimozione, ottimizzando così le tempistiche.

Per eliminare lo smalto gel è infatti sufficiente prendere un batuffolo di cotone idrofilo imbevuto di solvente e passarlo energicamente sulle unghie, strofinando fino alla scomparsa delle tracce di colore. Chi ha tempo può scegliere di avvolgere ciascun dito con il cotone imbevuto di acetone e di ricoprire il tutto con carta stagnola, per poi attendere circa trenta minuti prima di liberare le unghie.

L’ultimo consiglio è quello di evitare lo smalto gel se si tende a rosicchiare le unghie, un’abitudine che renderebbe l’esito finale decisamente poco gradevole.