Smalti semipermanenti e Soak Off

Smalti semipermanenti e Soak Off: cosa sono

I Gel Soak Off sono una categoria di prodotti, giunta dagli Stati Uniti, che si inserisce tra i gel permanenti e i semipermanenti. I soak off sono più sottili e morbidi dei gel permanenti utilizzati per la ricostruzione delle unghie, rispetto ai quali risultano meno adatti all’allungamento delle unghia.

Tuttavia è possibile procedere a un allunamento tramite cartina trasparente anche con i soak off, a condizione però che si tratti di una pratica limitata, ossia che l’unghia venga allungata relativamente poco. I soak off, infatti, sono molto più flessibili dei gel permanenti e, di conseguenza, se utilizzati per un allungamento “importante” si rompono più facilmente.

Differenza tra smalti semipermanenti e Soak Off

Come suggerisce il nome, che in inglese significa “stare ammollo”, gli smalti soak off possono essere eliminati mettendo in ammollo le unghie o facendo degli impacchi con l’apposito remover. Non è necessario dunque ricorrere alla limatura.

La durata è inferiore a quella degli smalti permanenti, in linea di massima si parla di un’autonomia di circa 2-3 settimane per gli smalti di fascia alta, mentre utilizzando prodotti di livello più basso la durata dei soak off non supera di solito le due settimane.

Caratteristiche che rendono i gel soak off molto simili agli smalti semipermanenti con i quali, infatti, vengono spesso confusi, nonostante esistano alcune differenze nella composizione.

Su enailstore.com troverete tantissime tipologie di questo particolare tipo di gel che non ha bisogno ne della base ne del sigillante. E’ davvero un prodotto unico che vi consente di velocizzare i tempi, ecco qui il link alle offerte: http://www.enailstore.com/smalti-semipermanenti/1touch-soak-off.html

Smalti semipermanenti e Soak Off applicazione e rimozione

Ma come si mette lo smalto soak off? A differenza di quanto accade per il gel permanente, non è necessario limare le unghie prima dell’applicazione, di conseguenza non si forma polvere e soprattutto non c’è il rischio di danneggiare l’unghia. Dopo aver passato l’unghia con il buffer, così da rimuovere lo strato di grasso che ricopre l’unghia, si passa alla stesura del primer. A questo punto si dovrà passare l’unghia nella lampada UV (due minuti dovrebbero essere sufficienti).

Seguono poi due passate di smalto e una top coat, intramezzate da altrettante catalizzazioni in lampada. Il prodotto risulta molto semplice da poiché si stende come uno smalto. Si tratta inoltre di prodotti autolivellanti, vale a dire che sull’unghia non si crea quel fastidioso spessore che aumenta il pericolo di rottura.

Il soak off però ha anche dei lati negativi. In primo luogo, la procedura di ammollo nel remover (a base di acetone) per la rimozione dello smalto può indebolire l’unghia. Altro fattore da tenere in considerazione è che in entrambi i casi è necessario l’utilizzo di una lampada, che oltre a sottoporre le mani ai raggi UV, incrementa i tempi necessari per l’applicazione del gel.

Recensioni e Guide Ricostruzione Unghie

Peggy Sage: Gel e smalto semipermantente opinioni online La bellezza di una donna passa anche attraverso la cura che ha delle sue mani in particolare le unghie. E' bello ammirare delle unghie decorate in modo perfetto e con grande attenzione. La qualità dello smalto è l'ingrediente principale per ottenere delle unghie al top. Uno degli strumenti migliori per ottenere questo effetto è utilizzare il gel e lo smalto semipermanente dell'azienda Peggy Sage, ...
Come scegliere le fedi nuziali 2017: ecco qualche consiglio Qual è la fede nuziale giusta per me? Questo è un dilemma che attanaglia molte spose. La scelta dell’anello per antonomasia non è semplice poiché, oltre a simboleggiare l’amore e il legame indissolubile tra i due sposi, vi accompagnerà per tutta la vita. Fedi Nuziali 2017: consigli utili per fare la scelta giusta La maggior parte delle volte gli anelli nuziali vengono scelte non dagli sposi, ...
Smalto semipermanente come si toglie: la procedura da seguire Cos’è lo smalto semipermanente: i punti di forza Smalto semipermanente come si toglie? Lo smalto semipermanente ha rappresentato una vera e propria rivoluzione nel mondo della manicure. Una nuova tecnica che consente di avere mani perfette per settimane. Considerato una via di mezzo tra il gel Uv e lo smalto tradizionale, questo prodotto deve il suo successo principalmente alla combinazione tr...
Rimozione smalto semipermanente: come toglierlo rapidamente La rimozione smalto semipermanente è un passaggio nodale per chi ama le unghie curate e ha intenzione di mostrare mani perfette. Le mani sono un biglietto da visita essenziale quando ci rapportiamo con gli altri e anche la rimozione dello smalto può essere decisiva per la loro bellezza. Smalto semipermanente, come rimuoverlo a casa Se conoscete già i segreti per applicare lo smalto semipermanent...
Come recuperare uno smalto secco, quali le procedure da seguire Quante volte vi è capitato di riprendere in mano uno smalto che non usavate da tempo e di accorgervi di non poterlo più utilizzare? In questi casi è bene avere le idee chiare sulle tecniche migliori per risolvere il problema e imparare come recuperare uno smalto secco. Recuperare uno smalto secco: l’alcool denaturato Prima di spiegare come recuperare uno smalto secco ricordiamo che la vita utile...
Pro e contro delle unghie in gel Innovazione nel campo della cosmetica delle unghie in voga ormai da anni, le unghie in gel fanno sempre discutere gli esperti del settori sia per i loro innumerevoli pregi, sia per alcuni innegabili difetti. Cerchiamo di fare un po' di chiarezza cosicché possiate decidere autonomamente da che parte schierarvi. Uno dei lati positivi dei prodotti ricostruzione unghie in gel è sicuramente quello c...
smalti semipermanenti e soak off