Smalti semipermanenti e Soak Off

Smalti semipermanenti e Soak Off: cosa sono

I Gel Soak Off sono una categoria di prodotti, giunta dagli Stati Uniti, che si inserisce tra i gel permanenti e i semipermanenti. I soak off sono più sottili e morbidi dei gel permanenti utilizzati per la ricostruzione delle unghie, rispetto ai quali risultano meno adatti all’allungamento delle unghia.

Tuttavia è possibile procedere a un allunamento tramite cartina trasparente anche con i soak off, a condizione però che si tratti di una pratica limitata, ossia che l’unghia venga allungata relativamente poco. I soak off, infatti, sono molto più flessibili dei gel permanenti e, di conseguenza, se utilizzati per un allungamento “importante” si rompono più facilmente.

Differenza tra smalti semipermanenti e Soak Off

Come suggerisce il nome, che in inglese significa “stare ammollo”, gli smalti soak off possono essere eliminati mettendo in ammollo le unghie o facendo degli impacchi con l’apposito remover. Non è necessario dunque ricorrere alla limatura.

La durata è inferiore a quella degli smalti permanenti, in linea di massima si parla di un’autonomia di circa 2-3 settimane per gli smalti di fascia alta, mentre utilizzando prodotti di livello più basso la durata dei soak off non supera di solito le due settimane.

Caratteristiche che rendono i gel soak off molto simili agli smalti semipermanenti con i quali, infatti, vengono spesso confusi, nonostante esistano alcune differenze nella composizione.

Su enailstore.com troverete tantissime tipologie di questo particolare tipo di gel che non ha bisogno ne della base ne del sigillante. E’ davvero un prodotto unico che vi consente di velocizzare i tempi, ecco qui il link alle offerte: http://www.enailstore.com/smalti-semipermanenti/1touch-soak-off.html

Smalti semipermanenti e Soak Off applicazione e rimozione

Ma come si mette lo smalto soak off? A differenza di quanto accade per il gel permanente, non è necessario limare le unghie prima dell’applicazione, di conseguenza non si forma polvere e soprattutto non c’è il rischio di danneggiare l’unghia. Dopo aver passato l’unghia con il buffer, così da rimuovere lo strato di grasso che ricopre l’unghia, si passa alla stesura del primer. A questo punto si dovrà passare l’unghia nella lampada UV (due minuti dovrebbero essere sufficienti).

Seguono poi due passate di smalto e una top coat, intramezzate da altrettante catalizzazioni in lampada. Il prodotto risulta molto semplice da poiché si stende come uno smalto. Si tratta inoltre di prodotti autolivellanti, vale a dire che sull’unghia non si crea quel fastidioso spessore che aumenta il pericolo di rottura.

Il soak off però ha anche dei lati negativi. In primo luogo, la procedura di ammollo nel remover (a base di acetone) per la rimozione dello smalto può indebolire l’unghia. Altro fattore da tenere in considerazione è che in entrambi i casi è necessario l’utilizzo di una lampada, che oltre a sottoporre le mani ai raggi UV, incrementa i tempi necessari per l’applicazione del gel.

Recensioni e Guide Ricostruzione Unghie

Smalti Estate 2017: quali saranno i colori di tendenza? L'estate è ormai alle porte e le appassionate di smalti e unghie non possono non essere aggiornate su quali saranno le tendenze smalti estate 2017! Vi anticipiamo che con l'arrivo della bella stagione abiti, make-up, accessori e le vostre mani si tingono di tinte chiare, leggere e luminose. Smalti Estate 2017: prendi spunto dalle sfilate Le unghie più belle del momento traggono ispirazione dalle...
Come togliere lo smalto semipermanente Non si può parlare di manicure senza fare qualche cenno su come togliere lo smalto. La rimozione è fondamentale per la salute delle unghie, e deve essere messa in atto con particolare meticolosità. Come togliere lo smalto dalle unghie: le alternative all’acetone Quando si tratta di trovare idee su come togliere lo smalto ci si chiede spesso quali siano le alternative all’acetone, soprattutto se ...
Smalto semipermanente e Gel Lac per decorazioni unghie Quando parliamo di smalto semipermanente e Gel Lac per decorazioni unghie inquadriamo un’alternativa molto apprezzata dalle vere fan della nail art, dalle amiche che amano sfoggiare unghie perfette ogni giorno. Smalto semipermanente: i vantaggi del Gel Lac Avere a che fare con il mondo dell’onicotecnica significa conoscere il vantaggio di smalto semipermanente e Gel Lac per decorazioni unghie. Q...
Togliere smalto semipermanente: guida fai da te Come togliere smalto semipermanente Diversi sono i rimedi casalinghi utili ma in caso di nail art è possibile infatti togliere smalto semipermanente in totale autonomia senza l’aiuto di un’estetista professionista. Ultima tendenza è la scelta dello smalto semipermanente in quanto ci permette di avere unghie perfette si potrà lo stesso smalto per non più di 3 settimane così che non ci si possa ...
Tutti i segreti dello smalto semipermanente: i consigli per una manicure perfetta Conoscere tutti i segreti dello smalto semipermanente è importante se non si vuole lasciare nulla al caso per quanto riguarda la manicure, un biglietto da visita importante quando s’interagisce con gli altri. I segreti dello smalto semipermanente: consigli per chi inizia Chi è alle prime armi con la nail art e ha intenzione di conoscere tutti i segreti dello smalto semipermanente è meglio che si...
Kit Semipermanente: come scegliete i kit professionali Avere unghia curate è fondamentale per ogni donna di tendenza ecco perché acquistare un kit semipermanente diventa fondamentale per risparmiare sia tempo che denaro. Una delle ultime tecniche di applicazione dello smalto è l’utilizzo dello smalto semipermanente sicuramente più semplice rispetto alla tradizionale ricostruzione unghie in gel, tecnica utilizzata principalmente su unghie sane e che...
smalti semipermanenti e soak off