Perché lo smalto fa le bolle: consigli per risolvere il problema

Capire perché lo smalto fa le bolle è molto importante, soprattutto se si ama la nail art  e si ha intenzione di sfoggiare unghie perfette.

Bolle nello smalto: a cosa sono dovute?

Perché lo smalto fa le bolle? Questa domanda può avere diverse risposte. In primo luogo è bene ricordare che l’effetto in questione è causato dal fatto di agitare la boccetta o, ancora peggio, l’applicatore. Cosa farese ci si accorge di averlo fatto per sbaglio? In questi casi è sufficiente sfregare la boccetta tra i palmi delle mani, facendo così in modo che le bolle salgano in superficie.

Come evitare le bolle negli smalti: tutte le informazioni

Una delle risposte che si possono dare alla domanda perché lo smalto fa le bolle riguarda il fatto che il prodotto è troppo denso e, in casi come quello descritto nel paragrafo precedente, le bolle ci mettono più tempo a risalire in superficie.

Se lo smalto è di un colore scuro il rischio è ancora più grande, dal momento che le bolle si vedono difficilmente e rimangono all’interno senza che chi utilizza il cosmetico se ne accorga. Quanto appena descritto accade spesso soprattutto con gli smalti vecchi, che possono essere riportati alla loro efficienza iniziale grazie a soluzioni come l’olio di mandorla.

Bolle e smalti: altri consigli per evitarle

I consigli per chi vuole evitare le bolle negli smalti comprendono anche altri accorgimenti pratici, che riguardano sempre la gestione del cosmetico. Quando ci si chiede perché lo smalto fa le bolle capita spesso di dover rispondere puntando il dito sul fatto di aver lasciato la boccetta aperta per troppo tempo.

In casi come questi è possibile fare ricorso al trucco ricordato sopra, ma è bene in ogni caso mettere in primo piano l’attenzione e avere cura dei propri smalti.

Bolle sullo smalto: un ultimo suggerimento per combatterle

Perché lo smalto fa le bolle? L’ultima risposta a questa domanda riguarda casi in cui viene trascurato un passaggio fondamentale per una nail art perfetta, ossia la stesura della base. Per fare in modo che il colore non si mischi con lo smalto trasparente della base è necessario far asciugare quest’ultimo per almeno trenta secondi sotto il fornetto UV.

Per ottimizzare i consigli appena elencati è importante applicare lo smalto in un luogo fresco e asciutto – il fenomeno della formazione delle bolle si verifica non a caso soprattutto durante i mesi estivi – e sulle mani il meno sudate possibile (per scongiurare questo problema è consigliabile passarle sotto l’acqua fredda prima dell’applicazione).

L’ultimo consiglio utile al proposito consiste nel sollevare il meno possibile l’applicatore dello smalto, impegnandosi affinché la passata risulti uniforme, il che vuol dire non staccare continuamente l’applicatore dall’unghia, un movimento che causa la creazione di numerose bolle d’aria.

Recensioni e Guide Ricostruzione Unghie

Smalto semipermanente unghie fragili: come non rinunciare alla manicure Smalto semipermanente su unghie fragili: come evitare di danneggiarle Unghie fragili e smalto semipermanente vanno poco d’accordo. Lo sanno bene tutte le donne che soffrono di unghie deboli, che tendono a sfaldarsi e rompersi con facilità, e per questo si vedono costrette a rinunciare alla ricostruzione e non hanno mai le mani in ordine. Quello che non tutte sanno però è che sul mercato ci sono d...
Smalti naturali per unghie in gravidanza: cosa sono Perché scegliere gli smalti naturali per unghie in gravidanza? Avere mani impeccabili in qualsiasi situazione è un fattore fondamentale per molte delle donne che amano apparire in ordine agli occhi di chi le guarda, le mani che risultano essere sempre in primo piano quasi le protagoniste in ogni situazione. Spesso però molte donno preferiscono rinunciare all’applicazione dello smalto durante il...
Kit Smalto Semipermanente: quali sono i migliori? Le mani e, di conseguenza, le unghie, sono una delle parti del corpo più curate da ogni donna. Avere una manicure impeccabile non è così facile, ma grazie al gel si può ovviare a tutto ciò avendo delle mani in ordine e belle da vedere. Acquistando un kit smalto semipermanente è possibile infatti avere delle unghie sempre in ordine senza dover andare dall'estetista. Kit Smalto Semipermanente: l...
Smalto semipermanente quanto costa dall’estetista La salute delle mani riflette l’immagine della stessa persona, ecco perché delle mani curate risultano essere un importante biglietto da visita per tutte le donne che vogliono apparire perfette e curate agli occhi di chi le guarda. Lo smalto è uno dei cosmetici più ricercati dalle donne, diverse sono le tendenze e differenti sono i look che possono acquisire semplicemente con la scelta di un co...
Smalto cotto fai da te: la guida Ultima tendenza del momento che permette di avere mani e piedi sempre in ordine è la tecnica di applicazione dello smalto cotto, che a differenze delle altre tecniche diffuse negli ultimi anni, come la ricostruzione in gel o l’applicazione di smalto semipermanente, permette di essere sempre perfetta ma ad un costo contenuto. Smalto cotto cos’è? Lo smalto cotto è una tendenza che si è diffusa neg...
Guida rimozione smalto semipermanente: fai da te Il processo di guida rimozione smalto semipermanente merita attenzione esattamente quanto l’applicazione, per il semplice fatto che si tratta di un momento in cui si preparano le mani alle successive manicure. Rimozione smalto semipermanente acetone: tutta la procedura La guida rimozione smalto semipermanente con acetone è la procedura più classica al proposito. Come concretizzarla? L’alternativ...
Perché lo smalto fa le bolle