Come recuperare uno smalto secco, quali le procedure da seguire

Quante volte vi è capitato di riprendere in mano uno smalto che non usavate da tempo e di accorgervi di non poterlo più utilizzare? In questi casi è bene avere le idee chiare sulle tecniche migliori per risolvere il problema e imparare come recuperare uno smalto secco.

Recuperare uno smalto secco: l’alcool denaturato

Prima di spiegare come recuperare uno smalto secco ricordiamo che la vita utile degli smalti è pari a 36 mesi circa dall’acquisto.

Trascorso questo lasso di tempo – durante il quale è bene conservare i prodotti con attenzione e avere cura di chiuderli bene dopo ogni utilizzo – lo smalto comincia a indurirsi e a perdere le sue caratteristiche.

La tecnica più semplice per risolvere questa situazione è l’utilizzo dell’alcool denaturato (lo stesso che si acquista per le pulizie domestiche). Basta aggiungere qualche goccia nella boccetta, agitare e lasciar riposare il tutto per un paio di giorni per tornare in possesso di uno smalto perfetto.

Smalto secco: la tecnica dell’acqua calda

Non sapete come recuperare uno smalto secco che avete lasciato per tanto tempo in fondo al cassetto? Potete optare per la tecnica dell’acqua calda, anch’essa molto semplice da concretizzare.

Per cominciare bisogna prendere un pentolino, riempirlo d’acqua e metterlo a bollore. Una volta raggiunta la temperatura di ebollizione è sufficiente posizionare la boccetta di smalto secco sul fondo del pentolino e attendere che l’acqua si raffreddi. Nel frattempo il calore procede a sciogliere lo smalto, rendendolo nuovamente pronto a essere utilizzato.

Smalto secco come diluirlo: l’olio di mandorle dolci

L’olio di mandorle dolci è un’altra alternativa utile per chi vuole saperne di più su come recuperare uno smalto secco. Si deve procedere aggiugendo poche gocce alla volta e agitando la boccetta fino a quando il prodotto non raggiunge la consistenza desiderata.

In caso di smalti particolarmente vecchi sono necessarie anche 6/8 gocce (l’effetto di questa tecnica può non essere duraturo ma non è un problema, dal momento che basta avere sempre a portata di mano un po’ di olio per diluire ulteriormente il prodotto).

Smalto secco rimedi: cosa non fare

Imparare come recuperare lo smalto secco significa anche conoscere gli errori da evitare. Il principale consiste nel ricorso all’acetone per diluire lo smalto vecchio. Perché è dannoso? Semplicemente perché rischia di causare delle crepe sullo smalto una volta steso e asciugato.

Se non avete niente di diverso in casa e volete recuperare per una serata uno smalto che costa poco potete anche utilizzare l’acetone, tenendo presente che molto probabilmente lo smalto potrà essere usato per una o due volte e poi buttato via. L’acetone non deve invece mai essere utilizzato per allungare lo smalto gel, per il quale esistono dei prodotti diluenti ad hoc acquistabili preventivamente.

Recensioni e Guide Ricostruzione Unghie

Smalto semipermanente durata Cosa c’è da sapere in merito a smalto semipermanente durata? Ecco qualche informazione per chi vuole avere unghie al top su mani e piedi, con la garanzia di un colore perfetto per oltre due settimane. Smalto semipermanente durata: quanti giorni per le mani? Lo smalto semipermanente durata, per quanto riguarda il caso delle mani, corrisponde a circa 20 giorni, questo senza pericolo che il colore ...
Smalto cotto fai da te: la guida Ultima tendenza del momento che permette di avere mani e piedi sempre in ordine è la tecnica di applicazione dello smalto cotto, che a differenze delle altre tecniche diffuse negli ultimi anni, come la ricostruzione in gel o l’applicazione di smalto semipermanente, permette di essere sempre perfetta ma ad un costo contenuto. Smalto cotto cos’è? Lo smalto cotto è una tendenza che si è diffusa neg...
Come far durare lo smalto: i trucchi per una manicure professionale Come far durare lo smalto? Se vi siete fatte almeno una volta questa domanda significa che siete delle vere patite di nail art e che ci tenete a mostrare delle unghie curate senza fare troppa fatica. Far durare lo smalto: spazio al semipermanente Il primo trucco da ricordare quando si tratta d'imparare come far durare lo smalto è il ricorso al semipermanente. Magari avete sempre utilizzato smalt...
Applicazione smalto semipermanente: i passaggi per una manicure perfetta La applicazione smalto semipermanente non è appannaggio solo di chi ha studiato onicotecnica e si occupa di manicure a livello professionale. Basta un po’ di pratica per apprendere i segreti dello smalto semipermanente e applicarlo a casa senza problemi. Smalto semipermanente, cos’è e come si applica Prima di entrare nel dettaglio delle novità riguardanti l’applicazione smalto semipermanente è b...
Come scegliere le fedi nuziali 2017: ecco qualche consiglio Qual è la fede nuziale giusta per me? Questo è un dilemma che attanaglia molte spose. La scelta dell’anello per antonomasia non è semplice poiché, oltre a simboleggiare l’amore e il legame indissolubile tra i due sposi, vi accompagnerà per tutta la vita. Fedi Nuziali 2017: consigli utili per fare la scelta giusta La maggior parte delle volte gli anelli nuziali vengono scelte non dagli sposi, ...
Smalti Estate 2017: quali saranno i colori di tendenza? L'estate è ormai alle porte e le appassionate di smalti e unghie non possono non essere aggiornate su quali saranno le tendenze smalti estate 2017! Vi anticipiamo che con l'arrivo della bella stagione abiti, make-up, accessori e le vostre mani si tingono di tinte chiare, leggere e luminose. Smalti Estate 2017: prendi spunto dalle sfilate Le unghie più belle del momento traggono ispirazione dalle...
Come recuperare uno smalto secco