Colori smalto semipermanente 2015

Come muoversi nella scelta dei colori smalto semipermanente? Chi vuole una manicure di qualità non può fare a meno di considerare questo aspetto. Ecco quindi qualche rapido consiglio dedicato alle tipologie di colore e alle tecniche per massimizzarne la durata.

Smalto semipermanente: come scegliere il colore

Per non sbagliare nella scelta dei colori smalto semipermanente è bene considerare il tipo di trattamento al quale si ha intenzione di sottoporre le unghie.

Le amanti della French Manicure è per esempio meglio che si concentrino su cromie tenui e lattiginose. Per quale motivo? Per il semplice fatto che la linea bianca che viene tracciata a margine dell’unghia – magari aiutandosi con gli adesivi ad hoc per un lavoro definito – deve essere il più possibile al centro dell’attenzione, cosa che sarebbe difficile con colori forti sul resto della superficie.

Semipermanente: gli accorgimenti da adottare per i colori forti

Chiunque ami la nail art sa quanto siano importanti i colori smalto semipermanente, considerando anche la durata complessiva della manicure.

In caso di scelta di tinte particolarmente accese è bene curare alcuni dettagli estetici non certo irrilevanti, come per esempio l’abbinamento tra i toni del make up e il colore dello smalto – meglio scegliere colori complementari – così da evitare effetti finali magari poco raffinati.

Smalti semipermanenti: il colore in funzione della forma dell’unghia

Quando si scelgono i colori smalto semipermanente è bene farlo in funzione della forma dell’unghia.

Quali indicazioni seguire al proposito? Chi ha unghie particolarmente larghe è meglio che opti per colori scuri, così da farle apparire più affusolate. Ovviamente vale il ragionamento contrario per chi ha unghie molto piccole, che possono essere evidenziate con smalti dal colore chiaro.

Smalto gel: altri consigli per ottimizzare la scelta del colore

I consigli per ottimizzare la scelta dei colori smalto semipermanente sono tanti e tutti utili per chi punta a delle mani in grado di catalizzare l’attenzione.

Dopo quelli appena ricordati è bene rammentare l’importanza di sfoggiare tinte lucide unicamente per occasioni davvero speciali. In questi casi lo smalto risulta infatti molto vistoso e magari poco adatto al contesto generale o all’abbigliamento della giornata.

Per chiudere con i suggerimenti dedicati a chi vuole il massimo dal colore dello smalto semipermanente è bene rammentare l’importanza del processo di preparazione della manicure.

Solo avendo cura di opacizzare l’unghia è infatti possibile assicurare allo smalto una maggior aderenza, il che implica, di conseguenza, anche una migliore tenuta del colore. Come si procede? Ovviamente utilizzando il buffer e, per perfezionare ulteriormente il lavoro, anche il primer, che non risulta però obbligatorio (è necessario ricordarsi di farli asciugare bene alla luce della lampada UV per evitare che si mischino con lo smalto colorato, creando esiti davvero poco gradevoli).

Recensioni e Guide Ricostruzione Unghie

Guida rimozione smalto semipermanente: fai da te Il processo di guida rimozione smalto semipermanente merita attenzione esattamente quanto l’applicazione, per il semplice fatto che si tratta di un momento in cui si preparano le mani alle successive manicure. Rimozione smalto semipermanente acetone: tutta la procedura La guida rimozione smalto semipermanente con acetone è la procedura più classica al proposito. Come concretizzarla? L’alternativ...
Come togliere lo smalto: i segreti per non sbagliare Sapete tutto su come togliere lo smalto? Se la risposta è negativa allora questa semplice guida fa proprio al caso vostro e può aiutarvi a destreggiarvi meglio con i fondamenti della nail art. Come togliere lo smalto dalle unghie: tutto l’occorrente Per impratichirvi su come togliere lo smalto dalle unghie prima di tutto è necessario che abbiate le idee chiare sull’occorrente per la rimozione. ...
Smalto semipermanente fai da te Smalto semipermanente fai da te: mani perfette con poca spesa Resistente e brillante per due settimane. È questa la formula che ha reso lo smalto semipermanente la manicure preferita dalle donne che vogliono avere mani e unghie sempre perfette. Generalmente l’applicazione dello smalto semipermanente viene eseguita in centri estetici da estetiste qualificate, ma la tendenza è rivolta sempre di più...
Come togliere lo smalto semipermanente: le procedure per rimuoverlo Capire come togliere lo smalto semipermanente è molto facile in quanto basta seguire alcuni semplici passi che possono essere messi in atto anche in maniera autonoma, senza per forza recarsi dall'estetista. Analizziamoli assieme uno per uno. Come togliere lo smalto semipermanente: di cosa abbiamo bisogno? Come togliere lo smalto semipermanente? Per prima cosa è necessario dotarsi del giusto oc...
Come togliere lo smalto semipermanente: guida a una perfetta manicure Concentrarsi su come togliere lo smalto semipermanente è importante se si ha intenzione di sfoggiare delle unghie perfette. Questa operazione è infatti il punto di partenza per ogni nuova manicure e per la resa finale del colore. Come togliere lo smalto semipermanente con la lima: le istruzioni principali Chi cerca informazioni su come togliere lo smalto semipermanente può iniziare a documentars...
Combattere l’onicofagia grazie alla ricostruzione unghie Moltissime sono le persone affette da onicofagia, ovvero l'abitudine di rosicchiarsi le unghie in momenti di stress, di concentrazione oppure di noia. Questo disturbo risulta essere molto diffuso non solo negli adulti, ma soprattutto per gli adolescenti (sia ragazzi che ragazze), che spesso non si rendono conto di quanto possa essere pericoloso mordicchiarsi le unghie, atteggiamento che potrebbe p...
Colori smalto semipermanente